Omar Khayyam In Italian

Rubâiyât di Omar Khayyâm secondo la lezione di Edoardo FitzGerald, a cura di Mario Chini, Carabba, Lanciano

Rubâiyât di Omar Khayyâm secondo la lezione di Edoardo FitzGerald, a cura di Mario Chini, Carabba, Lanciano

Rubâiyât di Omar Khayyâm secondo la lezione di Edoardo FitzGerald, a cura di Mario Chini, Carabba, Lanciano I Di tre cose il valor sanno le genti. Valor di gioventù san gli attempati, Valor di sanità sanno i malati, Valor de le ricchezze gli indigenti. II Ho visto nel mercato un pentolaio, Su fresca terra menar calci assai; Quando la creta così disse: – Sai? Un dì fui come te. Non trattar male. III Vezzi donasti, il core io ti donai; In gaudio sei, per te nel duol son io; Da me tu avesti amor, dolor n’ebbi io; Tu violenza usasti, io sopportai. IV Partisti e mi restâr nel cor gli affanni,... »